Grazie ai nuovi investimenti, l’azienda friulana è pronta a supportare la controllante Iervolino Entertainment nelle attività in Serbia

Continua la crescita di Arte Video Srl – azienda friulana controllata al 100% da Iervolino Entertainment e attiva nella realizzazione ad alto livello qualitativo di produzioni e post-produzioni video, cinematografiche, d’animazione e multimediali – che ha messo in campo nuovi investimenti per potenziare le strutture digitali.

In dettaglio, nella società con sede operativa a Palmanova sono stati eseguiti interventi di potenziamento delle infrastrutture digitali relative alle linee dati e dei sistemi di storage, nonché l’implementazione di un Optical Disk Archive per la gestione di dati near-line, portando così la capacità “on-line” a quasi 200.000 GB.

Gli investimenti, in parte già realizzati, in parte in programma, si sono resi necessari alla luce degli sviluppi della capogruppo Iervolino Entertainment, società quotata su AIM Italia attiva nella produzione e co-produzione di contenuti cinematografici e televisivi per il mercato internazionale, e della Iervolino Studios d.o.o., società appena costituita in Serbia per la creazione di short content. I dati che Arte Video riceverà ex novo dai nuovi studi di produzione in Serbia si sommeranno ai dati degli altri clienti, aumentando notevolmente la mole di lavoro che la società saprà gestire grazie alle nuove strutture digitali.

Andrea Iervolino, Presidente e Fondatore di Iervolino Entertainment, ha commentato: “Sono fiero del lavoro che sta portando avanti Arte Video e dell’operato del CEO Giuseppe Tissino. L’integrazione della società ha rappresentato un importante tassello nella strategia di crescita di Iervolino Entertainment, poiché ci ha consentito di acquisire nuove capacità tecniche e di conseguenza di aumentare la base clienti, consolidando la nostra posizione di mercato anche nel settore della post-produzione. I dati dello scorso anno e di questa prima parte del 2020 confermano una forte crescita di Arte Video, in linea con le nostre aspettative, spinta dalle sinergie che si sono create con la capogruppo”.

“In questi ultimi mesi – afferma Giuseppe Tissino, CEO di Arte Video – il traffico dati da e verso la nostra struttura si è intensificato. I distributori cinematografici, che lavorano con la nostra azienda, hanno inviato un’elevata quantità di file portano l’infrastruttura tecnologica al limite della sua capacità. Oggi abbiamo quindi ampliato i server dati, basati su tecnologia RAID 6 (Redundant Array of Indipendent Disks) che permette, in caso di errore di uno o più dischi, la ricostruzione dei dati senza alcuna perdita di contenuti, portando così la capacità “on-line” a quasi 200.000 GB. Questo sistema dedicato consente di ricevere i dati 24 ore su 24, mediante tecnologia MEDIASHUTTLE o ASPERA, e di destinarli su altri sistemi non connessi verso l’esterno di ulteriori 400.000GB. I clienti di Arte Video hanno a disposizione un portale dedicato, con tecnologie di criptatura tra le più evolute, dove poter caricare o scaricare i file dei film con velocità fino a 1.000 Mbits up & 1.000 Mbits down grazie alle linee dati in fibra. L’intervento realizzato oggi rappresenta il primo di una serie di implementazioni tecnologiche che porteranno i server “on-line” a quasi 500.000 GB. L’azienda sta inoltre valutando con i tecnici la possibilità di potenziare ulteriormente le linee in fibra ottica così da arrivare ad una velocità dedicata di 10.000 Mbits bidirezionali”.

“Spostandosi in area di Post Produzione e Quality Control, in queste ultime settimane l’azienda ha introdotto ulteriori sistemi per velocizzare i processi di codifica – ha aggiunto Claudio Zorzenon COO/CEO di Arte Video – per la preparazione degli asset relativi al controllo di qualità e ancora per il potenzialmente dei sistemi di post-produzione 4K dedicati al trattamento dei segnali HDR (High Dinamic Range). Segnali che consentono di visualizzare una gamma più ricca di colori, bianchi più luminosi e neri più profondi”.


Fonte: www.economymag.it